APPUNTI TUSCOLANI. INCONTRI TRA STORIA E ARCHEOLOGIA 5 CONFERENZE DEDICATE ALLA STORIA DI TUSCULUM

Comunicato Stampa

Giovedì 28 Gennaio 2021 00:00

APPUNTI TUSCOLANI. INCONTRI TRA STORIA E ARCHEOLOGIA 5 CONFERENZE DEDICATE ALLA STORIA DI TUSCULUM

Prenderà il via il prossimo 2 febbraio “Appunti tuscolani. Incontri tra storia e archeologia” un ciclo di cinque conferenze dedicate all’approfondimento della storia della città di Tusculum, dei personaggi che ne sono stati protagonisti, alla conoscenza dei suoi monumenti e delle opere d’arte rinvenute nel sito.

La rassegna è ideata ed organizzata dalla Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini con la collaborazione della Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma-CSIC e, vista l’attuale situazione sanitaria, si svolgerà in modalità on line.

“A cambiare è solo la modalità attraverso la quale parteciperemo alle conferenze – spiega il Commissario Danilo Sordi – la sostanza infatti, come ogni anno, rimarrà inalterata e sarà caratterizzata da ulteriori approfondimenti e testimonianze che ci faranno conoscere ancora meglio la storia di Tuscolo. Ma la vera novità di quest’anno riguarda i possessori della Tuscolo Card – aggiunge Sordi – che potranno assistere in esclusiva a diversi incontri, invito dunque tutti coloro che non lo hanno già fatto, ad acquistare la Tuscolo card per non perdere sia queste che le prossime iniziative”.

“Ad inaugurare il ciclo di incontri – dichiara il Subcommissario Serena Gara – sarà il tradizionale appuntamento dedicato ai primi risultati della campagna di scavo della EEHAR CSIC, un’iniziativa a noi molto cara e soprattutto tanto attesa dagli appassionati di Tuscolo. Nel corso della conferenza – prosegue Serena Gara - saranno illustrati i risultati delle ricerche svolte nel 2020, concentrate nell’area della basilica forense, che ci permetteranno di ottenere informazioni indispensabili per la comprensione di questo fondamentale edificio”.

In programma anche due momenti dedicati alle principali fasi storiche di riscoperta della città antica, che hanno preceduto quella attuale: la fase ottocentesca, della quale parlerà Massimiliano Valenti che ha da poco identificato la prima carta archeologica dei resti appena tornati alla luce negli scavi Bonaparte, e la breve ma intensa stagione degli anni Cinquanta del Novecento. Al racconto delle vicende ma soprattutto dei personaggi che hanno caratterizzato quest’ultima, è dedicato l’intervento di Barbara Nobiloni.

In calendario anche una conferenza di Diana Gorostidi, autrice di una recente pubblicazione dedicata alle inscrizioni epigrafiche ritrovate fino ad ora nell’area monumentale, attraverso le quali è stato possibile documentare una storia della città di Tusculum, dalla fase arcaica a quella primo imperiale, del tutto rinnovata. Xavier Aquilué e Alejandro Quevedo ci parleranno infine degli ultimi studi sull’area della fontana arcaica, monumento tra i più importanti di Tuscolo, sul quale è in corso di stampa una monografia a cura proprio dei due studiosi.

Le conferenze del 2 febbraio e del 16 marzo potranno essere seguite attraverso la piattaforma zoom e saranno trasmesse in diretta anche sulla pagina facebook e sul canale youtube di Tuscolo. Gli altri tre incontri sono invece riservati ai soli possessori della Tuscolo Card, progetto di membership avviato quest'anno e che si propone di creare una comunità di appassionati e sostenitori del Parco. A loro saranno dedicate anche altre specifiche iniziative nei prossimi mesi. Ricordiamo ai possessori della Tuscolo Card che per riceve il link per partecipare agli incontri è necessario aver attivato la card mentre chi è interessato all’acquisto, può sempre farlo attraverso il sito internet www.tuscolo.org.

 

Valuta la pagina - stampa